An error has occurred

Perugia: il cuore d'Italia - Milleweekend: Il bello dell'Italia in 1000 Tappe

Perugia: il cuore d'Italia

Brillante e vivace ; culturale e sociale, Perugia è la città piena di “segreti”.

Perugia, capoluogo dell’Umbria, è un vero centro pulsante della regione “polmone verde” d’Italia. Ricca di monumenti, storia, polo culturale e meta di molti turisti grazie anche alla sede di uno dei più antichi Atenei al Mondo, l’Università degli studi di Perugia. 

Tutto ciò rende la città giovane e attiva, ne sono prova i numerosi eventi che hanno luogo durante l’anno, capaci di attirare turisti da ogni parte del Mondo. Aspetto e ritmo di vita quindi di un piccolo borgo medievale fortificato ma al tempo stesso con una vita cittadina molto fortificata. 

Storia

Il capoluogo è collocato al centro della regione, un vero e proprio cuore d’Italia. Le sue origini risalgono al periodo etrusco anche se furono i Romani a sviluppare la città e trasformarla in una colonia importante. Dopo la caduta dell’Impero Perugia subì diverse invasioni barbariche, fino a quando nel Medioevo raggiunge lo status di Comune libero che mantenne fino al XIV secolo quando passò sotto il dominio del Papato. 

Le diverse epoche storiche che hanno attraversato la città sono ben visibili passeggiando per le vie del centro storico, ammirando chiese,palazzi, piazze e fontane. 

Cosa vedere

La parte più antica della cittadina è situata su una sommità ed è circoscritta da due cinte murarie, una di origine etrusca caratterizzata da grandi massi con cui è stata costruita e sette porte attraverso cui si entrava nella città, l’altra medievale. Tuttavia il nucleo urbano più visibile oggi è quello di origine medievale, Perugia è infatti uno dei borghi trecenteschi più belli d’Italia.  Ecco alcuni monumenti e musei che vi consigliamo di visitare: 

piazza IV novembre Perugia, Fontana Maggiore e Palazzo dei Priori

piazza IV Novembre, Fontana Maggiore e Palazzo dei Priori

Piazza IV Novembre piazza principale della città molto caratteristica, al cui centro è collocata la famosa Fontana Maggiore perno urbanistico e visivo della città. Opera della seconda metà del Duecento di Nicola e Giovanni Pisano, costituita da due vasche marmoree poligonali concentriche sormontate da una tazza bronzea. Le vasche sono decorate da bassorilievi raffiguranti simboli della tradizione agraria e della cultura feudale, segni zodiacali, scene della Bibbia, la storia di Roma e personaggi mitologici.

Palazzo dei Priori sorge sulla parte opposta della Piazza IV Novembre, grandioso esempio dell’architettura gotica. L’irregolarità della facciate dimostra il lungo periodo di costruzione dal 1293-97 al 1443. Sede del Municipio e della Galleria Nazionale dell’Umbria, museo che conserva la maggior parte delle opere dell’arte umbra.

Arco Etrusco

 

Arco Etrusco la più grande porta d’accesso alla città vecchia della cinta muraria etrusca (IV-III secolo a.C.) fu restaurata poi da Augusto nel 40 a.C. dopo la sua vittoria nella guerra di Perugia. Presenta due possenti bastioni laterali realizzati in blocchi megalitici di travertino.

Rocca Paolina

Rocca Paolina un’antica fortezza voluta dal Papa Paolo III con l’intento di creare una roccaforte per proteggere la città, simbolo del potere pontificio. Oggi la Rocca Paolina è attraversata da un percorso di scale mobili che collegano Piazza Partigiani a Piazza Italia, in centro.

 

Cattedrale di San Lorenzo

 

 

 

 

 

 

 

Cattedrale di San Lorenzo il Duomo di Perugia, edificato nel XV sec. La facciata è contraddistinta dal portale barocco di Pietro Carattoli, mentre quello laterale cinquecentesco è attribuito a Gaelazzo Alessi. L’interno con pianta a croce latina e divisa in tre navate da pilastri ottagonali. Il rivestimento esterno non fu mai completato. All’interno, del tipo Hallenkirche, è conservato il Sacro Anello, la reliquia dell’anello nuziale della Vergine Maria. La più importante opera conservata nel duomo è la Deposizione dalla croce di Federico Barocci del 1569.

Casa del Cioccolato Perugina

Casa del Cioccolato Perugina ideale per gli amanti del cioccolato. La fabbrica si trova appena fuori dal centro storico; la visita dura circa 1h 15 min e si può andare alla scoperta delle origini dell’azienda, il museo storico e le linee di produzione della cioccolata e degli altri prodotti (caramelle Rossana, biscotti Ore Liete), con tanto di degustazione finale e accesso al punto vendita.

 


 

Eventi

Perugia è un città che offre la possibilità di divertirsi anche a tarda a notte, grazie comunque alla presenza di molti studenti universitari. Inoltre presenta un calendario di eventi durante l’anno molto variegato, eventi legati al territorio e alle tradizioni ma anche eventi culturali ed artistici.  Ecco alcune manifestazioni da non perdere: 

Eurochocolate (la seconda metà di Ottobre) il più grande Festival internazionale dedicato al cioccolato. Sculture, degustazioni, animazioni e tantissime attività legate al cioccolato per vivere un’esperienza davvero unica.

Umbria Jazz Festival (luglio) una delle kermesse più famose d’Italia, per circa dieci giorni durante il mese di luglio, la città abbraccia e si dedica alla musica jazz e non solo, con eventi che animano la città a suon di musica.

Perugia Flower Show (settembre) mostra evento con circa 70 espositori tra i migliori produttori e collezionisti nazionali e internazionali di piante rare pronti a mettere in mostra le loro varietà più preziose e particolari.

Festival Internazionale Giornalismo (aprile) evento culturale legato al giornalismo. Incontri, dibattiti, interviste, presentazione di libri, mostre e workshop che riuniscono il mondo del giornalismo, dei media, della comunicazione e della cultura.

Carnevale di San  Sisto (febbraio) ricco calendario di eventi con sfilate dei carri allegorici, spettacoli di danza, animazione per bambini e tantissimi prodotti enogastronomici tipici.

Perugia 1416 (giugno) rievocazione storica sul passaggio di Perugia dal Medioevo al Rinascimento. La festa celebra e ricorda la consegna delle chiavi e del governo della città nelle mani del condottiero Braccio Fortebracci dopo la vittoria nella battaglia di Sant’Egidio, combattuta il 12 luglio 1416. Per le vie della città i cinque rioni danno vita ad una vera e propria festa con il corteo storico, giochi, sfide, spettacoli, mercato medievale, sembra di essere tornati veramente indietro nel tempo, un vero tuffo nel Medioevo.

rievocazione storica Perugia 1416

Perugia 1416

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Information

Find More  

Directory

Find More